LG Optimus Pad

LG presenta Optimus Pad, l’atteso tablet basato sulla piattaforma Google Android 3.0 con doppia fotocamera per registrare video in 3D. Il display da 8.9 pollici è in formato 15:9 e ha una risoluzione di 1280 x 768 pixel, mentre per archiviare i dati sono disponibili 32 GB di memoria.

Attraverso la collaborazione tra LG e Nvidia, l’Optimus Pad sfrutta le potenzialità del chip Dual Core da 1GHz Tegra 2, che si potrà sfruttare per navigare fra le pagine Web con il pieno supporto a Flash 10.

“Grazie all’utilizzo del più recente sistema operativo Android 3.0 e allacollaborazione con NVIDIA abbiamo realizzato un prodotto dalle prestazioni diprimo livello, garantendo un’esperienza d’uso quanto più completa ecoinvolgente”.

Il software Polaris Office incluso permette di leggere, creare e modificare documenti Word, Excel e Power Point. Non manca una fotocamera frontale da 2 Megapixel, un modulo 3G, connettività WiFi e Bluetooth, una porta micro-USB, e un jack cuffie da 3,5 mm.

Rispetto ai Tablet già in commercio, e quelli che arriveranno a breve, Optimus Pad si differenzia per le sue peculiarità 3D. La piattaforma Tegra 2 è invece stata scelta da molti produttori, così come il sistema operativo Android, che di fatto “monopolizza” il settore Tablet – iPad escluso.

La doppia fotocamera e il 3D si fanno pagare cari, infatti LG Optimus Pad, disponibile da oggi, costa ben 899 euro. Un esborso di quasi 300 euro in più rispetto alla media dei Tablet varranno l’esperienza d’uso offerta dal 3D?

LG Optimus Dual,Primi Pareri

Fino ad ora LG con i suoi telefoni si era tenuta alla larga dalla lotta all’ultimo megahertz,ma con il suo nuovo smartphone dual core i coreani hanno spiccato un balzo e sorpassato tutti in un colpo solo.

L’Optimus Dual è un 4” full touch(800×480) dalla dotazione hardware completa che ci si aspetta da uno smartphone di fascia alta. Lo schermo è uno dei migliori LCD,brillante e contrastato.

Ed ecco che arriviamo alla parte che anima il dual,il sistema Tegra 2 : doppio Cortex A9 come CPU, processore grafico Geforce multicore come GPU, e chip dedicati per codifica e decodifica video e per il segnale HDMI.Il risultato?  il Dual gestisce flussi ad alta definizione senza il minimo sforzo e, dopo averlo collegato a un TV Full HD (il cavo è integrato), si possono godere trailer e film a 1080p come se arrivassero dal lettore Blu-ray.

Stesso discorso vale per i giochi: il Dual fa girare qualunque cosa abbia mai calcato l’Android Market, con una riserva di potenza che gli permetterà di fare lo stesso anche nei mesi a venire. Nvidia stessa crede così tanto nel suo Tegra 2 da aver aperto Tegra Zone, un market che aggrega i contenuti e i giochi in 3D.

Inoltre è dotato di una fotocamera da 8MPixel che gira video in HD e una frontale da 1,2Mpixel.Hanno un ottima qualita anche gli speaker esterni.

Il Dual è per chiunque voglia stare sulla cresta dell’onda tecnologica e quindi dovrà farci un pensierino, così come chi voglia un telefono che resti all’avanguardia per più di sei mesi. Gli altri forse finirebbero col non sfruttarne la strabordante potenza di calcolo.

Ecco una videorecensione del funzionamento del Dual: